Scopri quanto ha guadagnato Il Napoli dalla Champions League

In attesa dei dati ufficiali che la Uefa renderà noto al termine dell’edizione 2016/2017, possiamo già tirare le somme sul risultato economico ottenuto dal Napoli a seguito della partecipazione alla massima competizione europea. Stando a quanto riportato in una nota ufficiale, la quota del market pool destinato alle squadre italiane la scorsa stagione ammontava a circa 111 milioni di euro da cui va detratto il 10% destinato a chi viene eliminato ai play off, come accaduto alla Roma lo scorso agosto. Quindi utilizzando questa base di calcolo dell’ammontare di 100 milioni totali, auspicabile anche nella stagione in corso, non è difficile fare due conti. Juventus e Napoli, grazie all’accesso diretto in Champions, si trovano a spartire rispettivamente il 55% ed il 45% di 50 milioni, la metà dell’intero market pool, del quale la seconda trance di 50 milioni viene suddivisa rapportando il numero delle partite disputate dal club al numero totale di partite disputate dalla federazione di appartenenza nel corso del torneo. Considerando che il Napoli è stato eliminato agli ottavi, probabilmente 28,7 milioni saranno destinati alla Juve, mentre la società di De Laurentiis ne incasserà 22.2.

Tirando le somme quindi, il Napoli incasserà circa 76 milioni di euro, ovvero: 44,7 milioni derivanti dal market pool messo a disposizione dalla Uefa, 12,7 milioni legati alla conquista della fase a gironi, 5,5 milioni di premi partita (3 vittorie e 2 pareggi), 6 milioni derivanti dall’accesso agli ottavi ed infine i 7,2 milioni provenienti dagli incassi al San Paolo. Una quota che può arrivare ad 80 milioni totali, considerando gli incassi legati, al merchandising per il quale ovviamente è stata destinata una linea di abbigliamento Champions dedicata, prodotti che hanno ricevuto grandissimi apprezzamenti sul mercato grazie alla particolare cura proposta dalla Kappa ed all’assenza dei loghi relativi ai partner commerciali degli azzurri a causa delle regole Uefa sulle sponsorizzazioni.

A fine anno sarà tempo di bilanci e sia Napoli che Juventus incasseranno introiti considerevoli, la squadra torinese resterà in linea con i risultati sportivi, crescendo ulteriormente come accaduto negli ultimi anni, dimostrandosi l’unico club italiano con una dimensione internazionale, in termini di organizzazione, struttura societaria e fatturato. Il Napoli, nelle dovute proporzioni, non sarà da meno e a fine anno considerando le plusvalenze delle vendite di giocatori come Higuain e gli introiti precedentemente descritti, si troverà a gestire un patrimonio da poter reinvestire per rafforzare squadra, settore giovanile e struttura societaria. Elementi imprescindibili per competere con lo squadrone Juventino.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

1 Comment

Leave a Comment