Napoli-Icardi, tutti i dettagli di una trattativa che resta molto complicata

Il Napoli sembra aver scelto. O meglio: ha scelto Sarri, ritenendo Mauro Icardi l’attaccante più adatto al suo tipo di gioco. Sbagliato parlare di erede di Higuain: significherebbe caricare di tensione un calciatore che, indipendentemente dalla sua forza tecnica, ha ancora solo 23 anni. E, in ogni caso, l’operazione è ancora molto al di là da venire: il Napoli sta portando avanti, con l’entourage del calciatore, una trattativa ad oltranza, iniziata ieri pomeriggio e che sta proseguendo proprio in queste ore. Da un lato del tavolo Aurelio De Laurentiis, il ds Cristiano Giuntoli e l’ad Andrea Chiavelli; dall’altra parte Wanda Icardi, moglie e procuratore del giocatore, con i suoi assistenti. In mezzo l’intermediario Ulisse Savini che sta tessendo le tela di un’operazione che resta ancora molto complicata.

Il Napoli ha offerto al calciatore un ingaggio di 6 milioni di euro a stagione, con i diritti d’immagine da dividere al 50%. Una proposta che fa gola ad Icardi, che tuttavia si vede costretto a riflettere per alcune questioni familiari. La moglie, oltre ad aspettare un bambino, è in procinto di iniziare un programma televisivo proprio a Milano, e un eventuale trasferimento a Napoli complicherebbe non poco il menage familiare. Sembra fantasia, ad ogni modo, la notizia relativa a un cameo che De Laurentiis avrebbe offerto ad entrambi nel prossimo film di Natale.

Posto che si trovasse un accordo con il calciatore, il problema più grande, comunque, sarebbe quello di trovarlo con l’Inter. Il Napoli ha offerto al club nerazzurro 40 milioni di euro più i soliti bonus, per una cifra totale che potrebbe raggiungere i 43 milioni. Proposta rispedita al mittente, con tanto di dichiarazione del ds dell’Inter, Ausilio: “Icardi è il nostro capitano, e semplicemente non è in vendita a nessuna cifra”. Bluff o verità? La seconda ipotesi non è per nulla da scartare. Presentarsi con la cessione di Icardi, per Suning, non sarebbe un bel biglietto da visita. Tutt’altro. Decisiva allora potrebbe essere la volontà del calciatore, che non avrebbe problemi a rimanere all’Inter qualora il club gli offrisse lo stesso ingaggio del Napoli, cosa che al momento risulta molto difficile. La situazione è in evoluzione, ma servirà ancora tempo per definirla totalmente.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: