Mercato, Higuain: la Juve tenta l’assalto, Exor dà l’ok

É un’estate rovente. Non solo dal punto di vista climatico. Il mercato ustiona i pensieri dei tifosi, li lascia sbigottiti di fronte a determinate operazioni che il Napoli inizia pure. Ma che sistematicamente non riesce mai a portare a termine. Qualcosa potrebbe smuoversi con l’arrivo di Giaccherini, dato ormai per scontato. Ma è acqua che non disseta: a una squadra che aveva bisogno di rinforzarsi, che deve affrontare la Champions League e che magari deve provare a intaccare lo strapotere della Juve in Italia, serve altro. Almeno due calciatori, a centrocampo e in attacco (Gabbiadini è sempre più lontano).

Senza considerare, ovviamente, la situazione relativa a Gonzalo Higuain. Per il quale, più passano i giorni, più crescono le possibilità di lasciare Napoli. O, almeno, si allarga la tensione intercorrente tra le parti. Anche perché le notizie si susseguono, e il silenzio del club partenopeo non aiuta a fare chiarezza. E la Juve prova ad inserirsi, perché ha capito che il rinnovo del Pipita con il Napoli, in questo momento, non è per niente vicino. Ma per un’operazione del genere, in casa bianconera, c’è bisogno dell’ok dall’alto. Dagli Agnelli, anzi, dagli Elkann per la precisione. E il semaforo verde è arrivato: la Exor, la finanziaria di casa Agnelli che gestisce tra le altre società anche la Juve, ha dato il suo assenso a trattare Higuain con il Napoli.

Boom. Tra le tante, la notizia che i tifosi del Napoli mai avrebbero voluto leggere. C’è chi addirittura parla di un contatto già avvenuto tra rappresentanti del club bianconero e il fratello manager di Gonzalo, Nicolas. Indiscrezioni che, al momento, non trovano un riscontro concreto. Che mirano piuttosto a destabilizzare un ambiente, quello partenopeo, già piuttosto scosso dopo i recenti avvenimenti.

Da Torino fanno sapere anche quale sarebbe eventualmente l’offerta della Juve per ottenere il cartellino del Pipita. Sessanta milioni di euro la parte cash, più il centrocampista Pereyra come conguaglio tecnico, contropartita inserita nell’affare giocando sul fatto che il Napoli sta già trattando il calciatore indipendentemente dall’operazione Higuain. Ma questa proposta, se mai dovesse davvero essere presentata a De Laurentiis, verrà rispedita al mittente con tanti saluti.

Quale sarà allora il futuro di Higuain? Impossibile prevederlo in questo momento. Sullo sfondo resta l’Arsenal, anche se Wenger sarebbe stato infastidito dalla fuga di notizie. Il Paris Saint Germain ovviamente, poi l’Atletico Madrid. Nessuna al momento, che abbia presentato a De Laurentiis una cifra che almeno si avvicini a quella stabilita dalla clausola rescissoria. E allora bisognerà attendere ancora qualche giorno. Quando entrambi, presidente e giocatore, saliranno a Dimaro per raggiungere la squadra che prepara lì la stagione. A quel punto, il faccia a faccia sarà inevitabile.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: