Mazzarri come Ferguson

La notizia del giorno viene dai rotocalchi inglesi e riguarda il ritiro di Alex Ferguson dalla carriera di allenatore. Eletto come miglior tecnico del secolo scorso dall’ IFFHS, istituto che si occupa delle statistiche del calcio, lo scozzese può vantare di un palmarès impressionante costellato da quasi cinquanta titoli, tra cui due Champions League, una Coppa Intercontinentale e tredici Premier League. Una carriera incredibile, da idolo del calcio che ha lasciato un segno indelebile nella storia di questo sport. Un’uomo d’altri tempi, dal carattere spigoloso, schietto e duro, ha saputo gestire campioni e competizioni ed ha per ben ventisette anni custodito la guida tecnica dei Red Devils. Magari il tecnico settantunenne potrebbe prendere il posto di Mazzarri nella prossima stagione. Scherzi a parte, mentre a Manchester si sta per chiudere un ciclo, a Napoli pare che se ne stia interrompendo un altro, quello di Walter Mazzarri. Il tecnico di San Vincenzo ha tantissime cose in comune con il più titolato collega scozzese, la grinta, il carattere, il rapporto con i giocatori e la gestione dello spogliatoio. A questo punto però si trova davanti ad un bivio, rimanere o no? L’augurio di tutti i tifosi è quello che rimanga per portare a compimento la crescita del progetto SSC Napoli con una grande vittoria e che possa rimanere a guardia di un ambiente complicato come quello partenopeo. I rumors sono discordanti e le parole del tecnico non lasciano dubbi:”A fine stagione deciderò il mio futuro“, e impongono pazienza. Chissà che non rimanga, magari fino a settantuno anni suonati…

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

TAGS: , , ,