MAGICA, il trio d’attacco più forte di sempre e le sue maglie

Nella stagione calcistica 1987/1988 sotto il Vesuvio si allinearono i satelliti e brillavano forte le stelle. Il mare ed il cielo avevano raggiunto lo stesso tono d’azzurro ed il caro San Gennaro trovò 3 amici fidati, un argentino, un brasiliano ed un italiano. A quel trio decise di affidare la delega per i miracoli calcistici, il resto è storia. In quel campionato, con la casacca del Napoli, i 3 straordinari calciatori, sotto la guida tattica di mister Bianchi, formarono uno dei reparti offensivi più completi della storia, la Ma(radona) – Gi(ordano) – Ca(reca).

 

Maradona

Il 30 giugno 1984 lo spartiacque. In quella storica data l’allora presidente Ferlaino, dopo una serie di manovre azzardate, acquista dal Barcellona il talento più cristallino della storia del pallone. Così, per la cifra record di 13 miliardi di lire, fa arrivare a Napoli il messia, l’argentino Diego Armando Maradona. El Pibe de Oro incanterà subito il San Paolo con le sue acrobazie, che lo porteranno presto a laurearsi capocannoniere della serie A. Emblema di quegli anni è sicuramente la Maglia Ennerre Buitoni 1985/1986 n.10 in tessuto felpato a manica lunga. Con il numero 10 cucito sul retro a zig-zag, la maglia azzurra si presenta con lo sponsor Buitoni verniciato sulla parte frontale, il logo del Calcio Napoli stampato sulla destra e quello della NR cucito lato cuore. Un cimelio prezioso, a cui il vero tifoso non vorrebbe mai rinunciare.

Giordano

Nell’estate del 1985 il Napoli acquista dalla Lazio l’attaccante Bruno Giordano. Il bomber capitolino viene presto attratto dal progetto del presidente azzurro che investe fior fior di miliardi per formare una rosa di tutto rispetto. Nella stagione 1987/1988 Giordano è ormai parte integrante di quella rosa. Al suo fianco in attacco El Pibe de Oro ed il talentuoso Careca. I 3 campioni insieme portano a termine una stagione estremamente prolifica. Bruno mette a segno ben otto reti in campionato e numerosi assist sfiorando il secondo scudetto. La Maglia Napoli Azzurra Buitoni di quella fantastica stagione, prodotta da Ennerre rigorosamente in azzurro con finiture a costine, si presenta in lanetta a maniche lunghe, con le toppe dello scudetto e delle Coppa Italia appena sotto al colletto e lo sponsor Buitoni serigrafato in grande al centro. Una testimonianza importante di una delle stagioni più belle di sempre.

Careca

Antônio de Oliveira Filho, per il calcio Careca, nella voce dei tifosi azzurri Caré. Tra i giocatori brasiliani più forti e carismatici di tutti i tempi. Veloce, potente e dotato di un gran tiro, la mitica bomba, sin dal suo arrivo nella stagione 1987/1988 viene subito adottato dalla città. Il numero 9 nella squadra del San Paolo aveva avuto in passato una media realizzativa di altissimo livello. In serie A continua a far risplendere la sua stella e, con 13 reti, si piazza subito alle spalle di Maradona nella classifica cannonieri. Dal colore rosso fuoco la Maglia Careca Napoli Ennerre Mars 1989/90 N. 9 è qualcosa di impareggiabile. Realizzata dalla Ennerre, con il numero 9 a zig zig sul retro, la maglia ha il logo Nr cucito sul lato cuore, lo stemma della SSC Napoli cucito sul lato destro e lo sponsor Mars stampato in bianco sulla parte frontale. Un gioiello indossato da un vero fuoriclasse che Napoli ha avuto l’onore e la fortuna di ammirare.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

TAGS: