La Roma marca stretto Mazzarri ma De Laurentiis non molla

Se c’è una certezza in queste ultime giornate di fine campionato è che giorni lunghi e duri attendono Aurelio De Laurentiis, costretto a negoziare con la panchina di Walter Mazzarri, il Matador Cavani, la necessità di rinforzare un po’ tutti i reparti della squadra ma soprattutto a guardarsi le spalle da tutto e da tutti. In primis, i giallorossi. La Roma infatti è lì, dietro l’angolo pronta ad accaparrarsi Walter Mazzarri e pure lo staff medico guidato da Alfonso De Nicola, uno dei migliori della serie A. Decisi a rimettere in sesto la squadra per la prossima stagione, i giallorossi marcano sempre più stretto il tecnico livornese, uno che ha ben dimostrato di saper far molto con poco. E chi meglio di lui potrebbe riuscire a rivitalizzare un team partendo da zero. Lo sanno bene nella capitale e lo sanno bene pure a Napoli, dove Aurelio De Laurentiis è deciso a non mollare la presa e a lottare pur di trattentere Mazzarri.

La società dovrà dunque vedersela innanzitutto con De Nicola e la sua equipe, il cui contratto è in scadenza. La proposta di rinnovo da parte degli azzurri sarebbe già pronta e a giorni dovrebbe arrivare sul tavolo dello staff medico. Poi, occorrerà risolvere il nodo più importante: Walter Mazzarri. L’incontro tra De Laurentiis e il tecnico di San Vincenzo parrebbe fissato per lunedì 20 maggio. L’obiettivo della società azzurra sarà quello di strappare la conferma a un allenatore che in tre annate ha rimesso in gara il Napoli, conquistando ben due qualificazioni in Champions League. E per convincerlo a restare ci sarebbero circa 8 milioni di euro per due stagioni. Ma Walter, si sa, più che i soldi guarda al progetto: a far la differenza durante la trattativa sarà il piano Napoli che il presidente De Laurentiis presenterà per la prossima stagione. De Laurentiis dovrà rinforzare la rosa in tutti i reparti, e soprattutto in attacco se Edinson Cavani dovrebbe decidere di andare via. Per ora non ci sono grosse novità su questo fronte: Real Madrid e Manchester City continuano a corteggiarlo ma una vera e propria offerta non è ancora arrivata.

Intanto, la società azzurra si guarda intorno cercando di individuare la possibile alternative a Walter Mazzarri. Tra i papabili spiccano  l’ancora ct rossonero Massimiliano Allegri, il cui futuro è ancora tutto da delineare anche se, visti i sempre più tesi rapporti con Adriano Galliani, parrebbe proprio vicino al divorzio con il Milan. Dalla Spagna potrebbe arrivare Manuel Pellegrini che lascerà il Malaga al termine del campionato. L’ex allenatore del Villareal e del Real Madrid, infatti, parrebbe determinato a chiudere con il campionato iberico per inaugurare una nuova avventura in terra italiana, dove  tra l’altro ha le proprie origini. E poi c’è Vincenzo Montella. L’ allenatore della Fiorentina non perde occasione per mostrare il proprio interessamento al Napoli. Possibilissima è anche l’opzione Roberto Di Matteo, il ct che inaugurò la sua panchina al Chelsea, ironia della sorte, proprio battendo il Napoli per 4-1 nei tempi supplementari della Champions League.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

TAGS: , , , ,