Il curioso caso di José Callejon: fondametale per il Napoli, inutile per la Spagna. Ma è in arrivo una buona notizia

Sta disputando un’altra magnifica stagione con la maglia del Napoli. José Maria Callejon è uno dei protagonisti della squadra di Sarri. Il tecnico lo ritiene un calciatore quasi imprenscindibile: le sue caratteristiche, nella rosa azzurra, sono per certi versi uniche. Attaccante esterno in grado di servire assist e di andare in gol, un’intelligenza tattica fuori dal comune e soprattutto i proverbiali sette polmoni che gli concedono di consumare la corsia destra come se niente fosse. I suoi ripieghi difensivi sono preziosi per la squadra, che grazie a lui ha trovato un equilibrio fondamentale in fase di non possesso.

Insomma, un giocatore importante. Per il Napoli, non per la Nazionale spagnola. Che, di fatto, continua a snobbarlo. Nemmeno in questa tornata di amichevoli pre Europeo il Ct Del Bosque ha ritenuto opportuno convocarlo. E se è vero che nella Spagna giocano grandissimi campioni, è vero anche che uno come lui potrebbe tranquillamente starci nella rosa della roja, anche se con un ruolo non di primo piano. Niente da fare, se ne farà una ragione Callejon. E continuerà a fare bene con il Napoli, anche perché presto potrebbe arrivare una lieta notizia.

Il suo contratto scade nel 2018, ma nei prossimi mesi l’esterno spagnolo potrebbe firmare il prolungamento: resterebbe in azzurro fino al 2020. De Laurentiis incontrerà il manager del calciatore, Quillon, per trovare l’accordo. Perché il Napoli, uno come Callejon, vuole tenerselo ben stretto.

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: