Gli americani vogliono il Napoli. La risposta di De Laurentiis è categorica

Chissà cosa avrà pensato Aurelio De Laurentiis di fronte alla proposta che gli è stata recapitata da un pool di imprenditori americani. Orgoglio certo, perché significa che la sua creatura dimostra di avere appeal in tutto il mondo. Ma allo stesso momento ce lo immaginiamo con un sorrisino beffardo a sottolineare la bontà del suo lavoro svolto a Napoli.

La notizia è delle ultime ore. E l’ha riportata il portale calciomercato.it: alcuni imprenditori americani, con basi solide a Wall Street, avrebbero proposto a De Laurentiis di cedere il 49% del pacchetto azionario del Napoli. Ad interessare gli americani è soprattutto il business relativo allo stadio: hanno fiutato l’affare, e avrebbero voluto occuparsi solo di quello. La risposta del presidente partenopeo non si è fatta attendere, ed è stata categorica: “Non se ne parla nemmeno”.

Non ha alcuna intenzione di gettare la spugna. Vendere il Napoli, o una parte di esso, non è assolutamente nelle sue intenzioni. In più di un’occasione ha detto che vuole legare il nome suo e della sua famiglia alla storia del club. E fin quando i tifosi riterranno opportuna la sua presenza, lui non si defilerà. La domanda da farsi è un’altra: con un Napoli avviato ad un finale di stagione incandescente, perché saltano fuori notizie del genere? Semplice. Perché, a torto o a ragione, il Napoli è considerato ancora un club di media fascia nel panorama mediatico nazionale. E la società, finora, ha fatto davvero poco per sovvertire lo stato delle cose.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: