De Laurentiis: “Higuain alla Juve tradirebbe se stesso. Scudetto? Avete già vinto, 12 anni fa eravate nella merda”

Una conferenza stampa fiume, dalla quale però, sono emerse poche verità. Di seguito i passaggi salienti delle parole espresse da Aurelio De Laurentiis ieri a Dimaro.

HIGUAIN-JUVE – “Anche se la Juventus dovesse tornare alla carica, serve il consenso di Higuain. Da un lato ti professi curvista, cantando la canzone del San Paolo, poi passi alla concorrente storica del Napoli? La partita delle partite è da sempre con la Juve. Io non ho mai parlato con Higuain, quindi sono tutte illazioni che vengono fuori mediaticamente, mosse da scopi diversi. L’unica proposta l’ho ricevuta dal presidente dell’Atletico un mese fa e gli ho detto che non si poteva fare. Mi offriva 60mln di euro più due-tre giocatori e io gli ho detto di no”.

RITORNO DI CAVANI – “Lui ha già detto che non va d’accordo con me, l’ha già dichiarato, non so per quale motivo, forse perchè l’ho venduto troppo bene e si attendevano troppo da lui di quanto abbia reso. Forse per colpa della clausola s’è ritrovato lì… Lui ha avuto un cambio di rappresentanza, da un agente che ora ha Dybala, ora lo rappresenta il fratello, se stesso, solo la famiglia di Higuain s’è studiata il contratto, gli altri firmano cose che non gli permettono di muoversi”.

MERCATO – “Stiamo lavorando su vari settori del campo, in tante direzioni. Sento stupidate sui contratti, noi ci mettiamo 10 minuti per fare i contratti, anche sui diritti di immagine. Il problema spesso è che io sono orgoglioso di essere partito dalla C, da Martinafranca con gli sputi dei tifosi, mentre lavorava con Paltrow e Jolie. Al primo anno di A essere arrivati ottavi, ora arrivando al 18esimo club del mondo partendo dal 535esimo, al di là degli scudetti di strada ne abbiamo fatta. Noi dobbiamo mirare all’intelligenza per competere vista la disparità 1 a 5, 1 a 6 dei fatturati. Continueremo a fare bene, ci piace fare calcio, mi sono anche legato… Siamo su Donati ed altri 10, ci serve un terzino destro, ambidestro forse è meglio, poi ci serve uno o due centrocampisti, se ne prendo uno non ho bisogno più di nessuno, altrimenti ne ho bisogno di due. Poi vedremo se servirà un sostituto o meno di Higuain. Siamo arrivati secondi anche senza Higuain”.

NICOLAS HIGUAIN - “Le strategie del fratello e le controparti con cui parla e negozia, non mi appartengono. Non posso dare una risposta, ma esiste una clausola che rende i giocatori punibili quando violano la riservatezza ed alcune dichiarazioni non sono concesse. Qualche volta va ricordato. Siamo da 7 anni in Europa, con dignità, tirando fuori tanti giocatori, dire che non è all’altezza, ma allora perchè hai mandato qui tuo fratello? Qui è tornato quello che era, s’è risvegliato con 36 gol, 38 in stagione, nonostante i turni di squalifica. Se uno ha altri scopi… segnali da mandare a terze persone giuridiche per farsi fare delle offerte che non arrivano questo lo sa solo il fratello di Higuain”.

AUMENTO COSTO ABBONAMENTI – “Erano sette anni senza un aumento, è possibile questo? Da un lato volete acquisti più costosi possibili… Per me lo stadio è fallimentare, come marketing è tutto pezzottato, perdo 100mln da terzi che non fanno parte della SSC Napoli. Queste domande non hanno un senso. Promessa? Impegno ai massimi livelli, ma giochiamo in venti. Vinca il migliore sperando che sia il Napoli. Dodici anni fa stavate nella merda, avete vinto già”.

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: