Da Candreva e Witsel a Giaccherini: tifosi sul piede di guerra

Non è ancora ufficiale, ma entro domani potrebbe esserlo: Emanuele Giaccherini sarà il secondo acquisto del Napoli. Ieri a Dimaro è andato in scena un incontro molto importante. Protagonisti il ds Giuntoli, l’ad Chiavelli (l’uomo dei contratti) e l’agente del calciatore, Furio Valcareggi. L’accordo tra le parti è stato trovato nel giro di un’ora: a Giaccherini il Napoli ha proposto un contratto triennale a 1,5 milioni di euro a stagione. Offerta accettata, oggi pomeriggio Valcareggi volerà in Inghilterra per parlare con il Sunderland: il club partenopeo pagherà a quello inglese 1,7 milioni di euro per il cartellino del nazionale italiano.

DELUSIONE - Giaccherini è sicuramente un ottimo calciatore. É passato per la Juventus, dove ha lasciato un ottimo segno prima della chiamata del Sunderland. E anche la passata stagione, in prestito al Bologna, è stata sicuramente positiva. Agli Europei poi Giaccherini è stato tra i protagonisti dell’Italia, da cineteca il gol che permise agli azzurri di passare in vantaggio contro il Belgio nella prima gara. Tutto bene dunque? No, almeno secondo gli umori dei tifosi del Napoli, che in queste ore stanno palesando tutta la loro delusione per un mercato che finora non ha soddisfatto le aspettative. É vero che il Napoli è una squadra molto forte negli undici titolari (più Mertens, che può considerarsi tale), ma è pur vero che bisognava far salire il livello tecnico globale della squadra di Sarri. E da quello che si ascolta nei bar o che si legge sui social il malcontento dei sostenitori azzurri è galoppante. E a farlo crescere ulteriormente ci si è messo anche il rincaro del prezzo degli abbonamenti.

ALTRE OPERAZIONI - Quella relativa a Giaccherini comunque, non sarà l’unica operazione che il Napoli effettuerà a centrocampo. Dove, però, sembra svanita la trattativa per Axel Witsel: secondo quanto riportato dal portale russo gazeta.ru, non è stato trovato l’accordo per quanto riguarda i diritti d’immagine, una questione annosa che purtroppo si ripresenta allorquando il Napoli va a trattare giocatori dal tasso tecnico importante e con un nome già consolidato in Europa. Facile prevedere allora che possano essere riaperte le trattative per Candreva ed Herrera. A rigor di logica, l’arrivo di Giaccherini dovrebbe escludere – sul piano puramente tattico – quello di Candreva. E allora tutto su Herrera, il centrocampista messicano che in questi giorni ha raggiunto il Porto in ritiro. Giuntoli ci proverà nuovamente, ben sapendo che trattare con il club lusitano non è assolutamente semplice.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: