Christian Maggio con la maglia del Napoli ha conquistato Prandelli

Cresciuto nelle giovanili del Vicenza, debutta in Serie A nella stagione 2000-2001 sotto la guida di Edy Reja e da quel giorno, eccetto qualche periodo segnato da infortunio, non lascerà posto ad altro calciatore sulla fascia destra.  La vera svolta di Christian Maggio è l’incontro con Walter Mazzarri, il tecnico toscano infatti scopre come al meglio valorizzare il terzino veneto, ruolo fondamentale  che attualmente ricopre nel Napoli.

 

La sua importanza tattica è cruciale, basti guardare lo score del Napoli senza la sua presenza in campo. Equilibrato in campo ed anche nella vita, Maggio è un esempio di correttezza e professionalità. E’ insieme a De Sanctis l’unico azzurro sicuro di vestire la maglia azzurra ad Euro 2012,  Prandelli non può fare a meno dell’esterno di Montecchio Maggiore che da quando veste la maglia del Napoli ha garantito un posto nella Nazionale Italiana.

Con Prandelli Maggio ha esordito nella partita amichevole contro la Germania, a Dortmund, ed in vista del prossimo Europeo può essere considerato uno dei titolarissimi. Con il Napoli indossa la casacca numero 11, mentre nella Nazionale Italiana ha indossato di solito il numero 2, questo dimostra la sua duttilità tecnica e tattica che lo porta ad essere considerato molto bravo in qualsiasi posizione occupi sulla fascia: sia come Terzino che come esterno offensivo, Maggio si rivela un’ ottima pedina.

I prossimi impegni con la nazionale saranno le  due amichevoli che l’Italia ha in programma in preparazione prima della fase finale di Euro 2012: la nazionale italiana di Cesare Prandelli giocherà contro Lussemburgo (29 maggio, in Italia) eRussia (1 giugno, Zurigo, ore 20.45). La strada dall’azzurro del Napoli all’azzurro della Nazionale è tutta in discesa per il nostro campione.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: