Attento Napoli, De Canio sta preparando una trappola

Messa da parte la parentesi legata alle Nazionali, si torna a parlare di campionato, e di conseguenza di Napoli, Juventus e dell’appassionante corsa che le due squadre si stanno regalando e stanno regalando ai propri tifosi. Tre punti di differenza, otto partite da giocare e qualche buccia di banana sulla quale scivolare.

Come quelle che le due squadre potrebbero incontrare nella prossima giornata: la Juve sarà impegnata in casa, sabato sera, con l’Empoli, mentre il Napoli giocherà ad ora di pranzo domenica a Udine. Un turno che vede favoriti i bianconeri ovviamente, che almeno sulla carta hanno l’impegno più facile. Ma la storia del calcio è piena di partite che sembravano avere un destino già scritto e il cui pronostico è stato invece sovvertito in campo. Ecco, l’Empoli di Giampaolo, giocando senza condizionamenti mentali, potrebbe anche riservare una brutta sorpresa alla squadra di Allegri. Fantasia? Forse, ma sognare è lecito in una stagione che sta riservando tante sorprese sin dall’inizio, e che potrebbe essersi riservata quella più grande proprio nel finale.

Dal canto suo il Napoli, alla Dacia Arena, affronterà una squadra ferita, che quella vecchia volpe di Luigi De Canio sta cercando faticosamente di guarire. E conoscendo la maniacalità del tecnico di Matera – passato quindici anni fa anche da queste parti – è facile prevedere che l’Udinese rappresenterà a sua volta un ostacolo duro da affrontare; De Canio non ha mai fatto mistero di voler sviluppare un calcio che passi attraverso il gioco del pallone e che non badi solo a distruggere. Ma in questo momento i bianconeri friulani hanno bisogno di punti, ed è facile prevedere che anche il tecnico di Matera possa sistemare un bus davanti alla porta friulana. Il Napoli è avvisato.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: