Amin Younes, un uomo venuto da molto lontano

Quando Zoulfikar Younes lasciò il Libano per arrivare in Germania, mai avrebbe immaginato che un giorno suo figlio avrebbe calcato i campi da calcio più prestigiosi d’Europa. Aveva ben altri pensieri per la testa: avere un lavoro, cercare di vivere con dignità. Passo dopo passo, ci riuscì, e riuscì anche a sposare Astrid, bellissima donna tedesca che qualche tempo dopo lo rese padre: il 6 agosto 1993 nacque, in una clinica di Dusseldorf, il piccolo Amin. Piccolo nel vero senso della parola, dato che alla nascita pesava poco più di due kg. Quel bambino, tuttavia, aveva un futuro radioso davanti a sé. 

Un futuro il calcio ha saputo regalargli più che roseo. I primi passi li muove nell’Unterrath, poi il Borussia M’gladbach e l’esordio in Bundesliga contro l’Hannover nel 2011, a soli 17 anni. Passa poi al Kaiserslautern, ma si tratta di una parentesi poco felice, anche a causa di un infortunio. Nell’estate del 2015 tuttavia, dopo averlo seguito a lungo, lo prende l’Ajax: e se si muovono i lancieri, c’è da giurarci che la qualità è assicurata. Nel frattempo inizia la trafila in Nazionale, esordendo in prima squadra il 6 giugno 2017 nell’amichevole contro la Danimarca. Viene convocato in Confederations Cup la scorsa estate, gioca due partite e mette a segno anche un gol.

Il Napoli, con i suoi osservatori, lo segue da tempo e avrebbe voluto prenderlo già la scorsa estate. Ma l’Ajax credeva ancora che il calciatore potesse rinnovare il contratto in scadenza nel prossimo giugno. Non è andata così, e il trasferimento al Napoli è stato solo una naturale conseguenza. Chi lo ha seguito assiduamente, assicura che Amin Younes ha tutto per diventare un campione. Di certo ha la statura umana. Tempo fa disse: “Quando torno in Medio Oriente e vedo come è ridotto il mio Paese d’origine, sto male e penso: come potrei trovare il coraggio di lamentarmi per una sostituzione o per una partita andata male?”. Ecco, questo è innanzitutto Amin. Uomo, prima che calciatore.

Vincenzo Balzano

Twitter: @VinBalzano

 

 

 

 

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: