Tuta e lavoro: lo stile inconfondibile del tecnico campione d’inverno. Con una sola rinuncia…

Maurizio Sarri ha trasformato il Napoli in pochi mesi. Lo ha fatto con la forza delle sue idee, che lo hanno sempre sorretto nella sua carriera. E ora, in azzurro, sta raccogliendo i giusti frutti: il titolo di campione d’inverno, seppur effimero, è un primo, meritato, riconoscimento al suo lavoro.

Non si piega Sarri. Non scende a compromessi, è sempre stato così e così sarà per sempre. Come il suo atteggiamento in panchina: lui è l’allenatore, perchè dovrebbe indossare giacca e cravatta? Ha bisogno di stare comodo, e allora quale indumento migliore della tuta? Lo disse anche quando fu presentato come allenatore del Napoli: “Non rinuncio alla tuta, è il mio abbigliamento da lavoro quando sono in panchina”. Per sentirsi anche più vicino ai calciatori: loro in maglietta e pantaloncini, lui in tuta. Uomo di campo, che sul campo suda e lavora insieme ai suoi calciatori, ponendosi su un piano, se non del tutto uguale – i gradi sono gradi – almeno quanto più vicino ai suoi uomini. “Sono uno di voi”, sembra dire il tecnico indossando la tuta. “E come tale capisco i vostri problemi e sono qui per risolverli”. Non fa una piega.

Oggi la maggior parte degli allenatori siede in panchina vestendo in giacca e cravatta. Magari gettando via il cappotto quando qualcosa va storto (vero Allegri?), e nessuno li condanna, ci mancherebbe. Ma è giusto portare un esempio: nelle sue apparizioni televisive, vediamo spesso l’astronauta Samantha Cristoforetti indossare la classica tuta da lavoro. Di certo non gonne e neppure vestitini plissettati. Insomma, è pur vero che l’abito non fa il monaco. Ma è vero che, sindacare su come un tecnico voglia vestirsi in panchina, è un esercizio sgrammaticato e incoerente. E infine inutile, almeno per Sarri. Ha già dovuto rinunciare alle sigarette in panchina (buon per lui). Ora toglietegli tutto, ma non la sua tuta…

Scopri qui la tuta indossata da mister Sarri

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment