Nuova maglia Kombat Skin 2016-’17: tutti i dettagli della divisa in vendita su E-Napolistore!

Estate, per i tifosi, significa soprattutto attesa. Per una nuova stagione alle porte, che si spera sia sempre migliore di quella precedente. E man mano che ci si avvicina all’inizio dei campionati, sale l’adrenalina e con essa la voglia di rivedere i propri beniamini in campo.

Ma l’estate è anche il momento delle novità. Sul mercato certo, ma soprattutto per quanto riguarda le nuove divise da gioco. E Napoli non fa eccezione da questo punto di vista. Anzi. Per i tifosi partenopei, la maglia azzurra è da sempre qualcosa di speciale. Per questo l’attesa nel conoscere come sarà la nuova divisa è spesso spasmodica. Bene, il Napoli l’ha presentata proprio qualche giorno fa, con tantissime novità.

Il connubio con Robe di Kappa è al secondo dei cinque anni di contratto previsti. L’azienda torinese aveva già accompagnato il club partenopeo nella scalata dalla Serie C alla Serie B. E l’anno scorso c’è stata la stupenda cavalcata della squadra di Sarri, arrivata a giocarsi lo scudetto con la Juve prima di “accontentarsi” del secondo posto.

Robe di Kappa e il Napoli hanno lavorato spalla a spalla per creare la maglia che gli azzurri indosseranno nella stagione 2016-2017. Che ha un concept assolutamente esclusivo per il club azzurro. La linea è quella classica Kombat, ma porta con sé diverse novità. É stata prodotta Centro Ricerca e Sviluppo di Kappa, in un lavoro di connubio tra le due aziende. Sono stati elevati gli standard prestazionali. É stato inserito il concetto di Stop Stopping: una funzione anti trattenuta che gli arbitri non potranno più ignorare. La tecnologia seamless prevede la totale assenza di cuciture: la maglia sembra una seconda pelle quando viene indossata. Ed  è impossibile aggrapparsi ad essa, grazie alla proprietà “untenable”.

Un prodotto di assoluta qualità: basta cliccare qui, la nuova maglia del Napoli è in vendita su www.e-napolistore.it!

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment