Napoli, il raduno è una tristezza: solo 11 tifosi a Castel Volturno. E manca anche l’unico acquisto

Tristezza. Non c’è altra parola per definire al meglio quanto accaduto oggi a Castel Volturno, dove il Napoli si è radunato per dare ufficialmente il via alla stagione 2016-2017. Un’annata importante, in cui la squadra ritrova la Champions League da giocare, e che pure parte tra lo scetticismo dell’ambiente: all’esterno del cancello del centro tecnico, questa mattina, c’erano solo undici tifosi. Contati. Non un buon segno questo per il club: la fidelizzazione di cui parla spesso De Laurentiis è ostacolata purtroppo da una strategia societaria incomprensibile, che finora ha portato al Napoli un solo nuovo acquisto. Quello di Lorenzo Tonelli, ironia della sorte assente giustificato oggi a Castel Volturno: il club gli ha concesso un permesso per alcuni problemi familiari, il giocatore si unirà ai compagni solo venerdì, giorno in cui la squadra partirà per Dimaro.

Il primo ad arrivare stamattina è stato Roberto Insigne. Poi via via tutto il resto della truppa, capeggiata da un Pepe Reina carico, che è stato anche a colloquio con Sarri per alcuni minuti. Direttamente a Dimaro arriveranno poi anche i calciatori che sono stati impegnati con le rispettive Nazionali tra Europei e Copa America. E c’è attesa, ovviamente, per capire cosa accadrà con Higuain.

Questa la lista dei convocati, ci sono 27 giocatori: i portieri Reina, Sepe, Rafael, Contini; i difensori Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Tonelli, Maggio, Luperto, Granata, Lasicki, Celiento; i centrocampisti Allan, Jorginho, David Lopez, Grassi, El Kaddouri, Valdifiori, De Guzman, Dezi; gli attaccanti Callejon, Gabbiadini, Negro, Roberto Insigne, Tutino, Dumitru. In realtà fino a lunedì ballava il nome di Zuniga, ma nelle ultime ore la trattativa con il Watford di Mazzarri è entrata nel vivo ed è stato esentato. Il suo destino è la Premier. Escluso all’ultimo istante anche Uvini.

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche: