La Champions è una miniera: già 40 milioni intascati dal Napoli

NAPOLI CHAMPIONS - Undici punti conquistati, frutto di tre vittorie, 2 pareggi e una sconfitta: il cammino del Napoli in Champions League, finora, è assolutamente soddisfacente. E non solo dal punto di vista strettamente sportivo: gli azzurri hanno raggiunto gli ottavi di finale e il club ha incassato anche una considerevole somma di danaro.

Una pioggia di soldi per il Napoli di Aurelio De Laurentiis quindi, grazie ai contributi elargiti dall’Uefa per la partecipazione alla Champions: 25 milioni di euro. Che sono suddivisi così: 12,5 milioni per la qualificazione ai gironi, 1,5 milioni per ogni vittoria (sono tre, quindi la somma ammonta a 4,5 milioni), 1 milione per ogni pareggio (sono stati due, quindi in totale 2 milioni) e 6 milioni di euro per il raggiungimento degli ottavi di finale.

CHAMPIONS NAPOLI FESTEGGIA IL TRAGUARDO

A questi vanno poi aggiunti i ricavi dal botteghino e dal Market Pool: si tratta della parte di danaro proveniente dai diritti tv, che l’Uefa gira in proporzione ad ogni Nazione. Juve e Napoli hanno già usufruito di un surplus derivante dall’eliminazione della Roma ai preliminari. Questi parte di ricavi comunque, verrà distribuita alla fine della competizione, insieme a quella derivante dagli altri risultati ottenuti.

Se gli azzurri di qualificassero ai quarti di Champions League ad esempio, entrerebbero nelle casse del club altri 6,5 milioni. Chi alzerà la coppa a maggio, si porterà a casa una cifra stimata in 57,2 milioni di euro circa, cui andranno poi aggiunti i ricavi del Market Pool.

QUI TROVI TUTTI I PRODOTTI DEL NAPOLI

Quindi finora il Napoli ha ottenuto in totale circa 40 milioni di euro, soldi che De Laurentiis potrebbe decidere di investire subito nel mercato invernale, per rinforzare la squadra con l’acquisto di quell’attaccante che tanto manca alla compagine allenata da Maurizio Sarri.

 

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment