Il business del pallone, chi ci guadagna di più?
Il Napoli esce dalla Top 20 dei più ricchi

Ogni anno la società di consulenza finanziaria britannica Deloitte stila la classifica “Football Money League” che mette in evidenza i guadagni delle squadre di calcio relativi alla stagione passata. Questo report viene ricavato dai bilanci delle società e tiene presente essenzialmente delle diverse fonti d’entrata dei vai clubs, senza considerare però le eventuali plusvalenze derivanti dai giocatori tesserati. Le voci di entrata sono suddivise in tre aliquote: il matchday che comprende i proventi derivanti dall’incasso dei biglietti e delle attività commerciali durante le partite in casa; il broadcasting e cioè la quota relativa agli introiti derivanti dalla vendita dei diritti televisivi e le entrate derivate dal merchandising e dai contratti di sponsorizzazione.

Il giro d’affari totale del sistema calcio, entro i parametri e le squadre considerate ammonta a circa 5,4 miliardi di euro e scorrendo la classifica è facile notare lo strapotere delle corazzate spagnole, Real Madrid e Barcellona, seguite a ruota dai bavaresi del Bayern Monaco. Massiccia anche la presenza dei clubs inglesi che occupano ben quattro posti nelle prime dieci posizioni. La serie A seppur tacciata di poca competitività tiene botta, portando quattro squadre tra le prime venti: Juventus  272.4 mln di Euro di incassi (nona), Milan introiti per 263.5 mln di Euro (decima), Inter con entrate per 168,8 mln di Euro(quindicesima) e Roma (diciannovesima) con  124 mln di rendite.

La SSC Napoli esce dalla Top 20, pesa la mancata partecipazione alla Champions League nella stagione passata,  classificandosi ventunesima con entrate per 116,4 milioni di euro a fronte dei 148,4 del ranking precedente in cui si è posizionata al sedicesimo posto. Il calcio italiano sembra comunque in discreta salute nonostante le forti critiche, un esempio di solidità è rappresentato dalla Juventus che oltre agli ottimi risultati sportivi, trova nel nuovo stadio un business in continua crescita in termini di incassi derivanti dalle partite casalinghe. Di seguito è riportata la classifica redatta da Deloitte.

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

TAGS: , , , ,

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment