A scuola con gli Azzurri. Ecco tutti gli articoli ufficiali della nuova collezione Ssc Napoli

Destinata ai fan di una delle squadre più amate d’Italia. La nuova collezione scuola della Ssc Napoli è disponibile con i suoi tantissimi articoli e nuovissimi colori.

Un design elegante per una linea che ripropone l’utilizzo dei colori della squadra e del logo del Calcio Napoli. Linea essenziale e colori innovativi che accompagneranno i giocatori in campo ed i ragazzi sui banchi di scuola per un anno ricco di sfide e di emozioni.

 

La linea scuola ed ufficio 2012/2013 SSC Napoli è composta da quaderni, quadernoni, cartelline portadocumenti, tombolini, astucci, raccoglitori ad anelli, tutti rigorosamente con il logo SSC Napoli. L’azzurro è il coloro predominante insieme al bianco e il blu. A realizzare la nuova collezione è l’azienda milanese Gut, specializzata nella produzione di prodotti per la scuola e per l’ufficio, e per quanto riguarda la collezione “Calciatori” è l’azienda campana Paggio già produttrice di molti altri prodotti a marchio Napoli.

 

Non potevano inoltre mancare il comodo e pratico zaino scuola, disponibile in due varianti colore con tiretti in gomma personalizzati. Novità assoluta sono i modelli dedicati ai calciatori del Napoli: Cavani, Inler e il capitano Paolo Cannavaro.

 

Scopri la collezione scuola e tutti i modelli su Napolistore

www.e-napolistore.it

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Leggi Anche:

2 Comments

  1. 1dewapoker scrive:

    Hands down, Apple’s app store wins by a mile. It’s a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I’m not sure I’d want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

  2. 1dewapoker scrive:

    Between me and my husband we’ve owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I’ve settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

Leave a Comment